Provincia di Genova - "Processi decisionali partecipativi: Decisione pubblica, informazione e ..." Stampa
Corsi - 2008
Tipologia del corso formazione manageriale e professionale
Data d'inizio 24/01/2008
Durata 2 giorni
Orari 09.00 - 13.00 / 14.00 - 16.40
Obiettivi Ormai da tempo le procedure decisionali tradizionalmente riconducibili alla democrazia rappresentativa si dimostrano poco efficaci o comunque oggetto di contestazione o di dissenso da parte dei cittadini in diversi campi: dall'ambiente all'uso del territorio, dagli insediamenti a forte impatto ambientale al socio sanitario. In questi casi si parla di sindrome DAD, Decisione, Annuncio, Difesa, dove alla Decisione assunta "al chiuso", con esperti e tecnici, segue l'Annuncio al pubblico solo quando viene considerata solida, argomentata e documentata; a questo punto, al sorgere di rivendicazioni di varia natura, l'unica soluzione per l'Amministrazione è la Difesa della scelta compiuta, senza poterla modificare per non "perdere la faccia" .Accanto a forme di contestazione più o meno radicale si vanno tuttavia sviluppando forme di partecipazione finalizzate a sviluppare la cosiddetta democrazia inclusiva, dialogica e deliberativa (House e Howe, 1999), che prevede la possibilità per i cittadini di intervenire nei contesti decisionali pubblici attraverso un dibattito informato e approfondito. Una posizione simile è sostenuta in un Manuale curato per il Dipartimento della Funzione Pubblica da Luigi Bobbio (a cura di, 2004, pp. 127-128), ove si afferma che i vantaggi che ci si possono attendere da un processo decisionale inclusivo sono costituiti da decisioni migliori e da relazioni migliori tra i partecipanti.
Sede Themis S.r.l. - Mura di Santa Chiara, 3 - 16128 Genova

doc8 prog processi decisionali partecipativi.doc138.5 KB

pdfMATERIALE DIDATTICO Prof. Palumbo 'governance e policy'.pdf420.78 KB

pdfMATERIALE DIDATTICO Prof. Palumbo 'Valutazione partecipata'.pdf145.17 KB

pdfmateriale didattico Prof Pellizzoni - 12.02.08 Genova.pdf3.32 MB